Ascoltando la Luce

Ieri, 28/01/2012 abbiamo ripreso ad incontrarci in sede.

Erano presenti tra i vari partecipanti anche due famiglie con lutti recenti.

Dopo una breve chiacchierata abbiamo deciso di fare il tabellone ed abbiamo ricevuto questo messaggio:

 "Accogliete le parole del Signore, accettate la realizzazione del vostro percorso, cercate costantemente la Luce.

Decisioni riuscirete ad accettare con saggezza allorchè tutto vi sarà chiaro.

 La vita nostra è guidata dall'armonia celeste; superficialità aleggia nello spirito umano, restate sempre in ascolto delle nostre sollecitazioni.

Desiderio costante è per voi la ricerca del vostro amato, accettare tale cosa è inaudita per l'essere umano ma accertare l'esistenza spirituale è almeno utile per la sopravvivenza dell'uomo. Consapevolezza si avrà con lungo percorso d'amore e devozione; cercate nella grande umiltà l'accostamento ai più bisognosi d'amore.

Suggerimenti vengono costantemente  a voi dal cielo attraverso l'amore dei vostri cari; amate tutti sempre;  con amore riceverete amore, semplice mezzo divino.

Cercate in voi la pace, cercate in voi la soluzione per trasmettere amore e serenità sprigionerà dai vostri cuori; sapientemente riflettete.

Sappiate accettare il percorso che ciascuno dovrà realizzare con estrema umiltà, troverete amore.

Cercate sempre tra i vostri fratelli i più bisognosi, accompagnateli nel loro peregrinare attraverso il mondo terreno e spirituale.

Cercate costantemente amore e trasferitelo così tutti potremo crescere in un mondo cristianamente migliore.

Sempre ascoltate il vostro cuore ricettore dei nostri messaggi.

Difficile è accettare il messaggio celeste ma questo esercizio duplica il vostro amore e la capacità di condividere il percorso divino dei vostri angeli.

Amore, Amore."

 

Durante la ricezione di questo messaggio Francesca ha visualizzato quanto segue:

 Un pagliaccio con fiocco blu, monociclo, cavalli e scimmie, una ballerina vestita di rosa s'inchina, la vita è questo circo. Qualcuno esce dal tendone e prende una strada, intorno c'è un paesaggio arido, la tenda si fa lontana come i suoni e i rumori. Buio e stelle nel cielo, l' Orsa Maggiore, la direzione, il viandante segue la direzione.

Un palloncino a forma di cuore rosa si solleva nell'aria e sale fino a scomparire. Il bambino che l'ha lasciato è seduto su un grande sasso, ride e il viandante prosegue il cammino,poi diventa un punto all'orizzonte e sparisce. La scena è vuota di persone ma pulsa di vita vera.

Una montagna rosa si staglia nel fondo, una capretta bruca e la campana che ha al collo suona, il senso è in questa scena, la PACE ed il soffio leggero del vento, il soffio dello SPIRITO forse?

Tanti fiori colorati, ogni fiore è per voi, tenetelo con delicatezza nel cavo della mano. Baci, bacetti a tutti  
 

Al temine anche Enza, ha provato a fare il tabellone ma il suo rapporto con l'aldilà è stato un dialogo visivo ed è scaturito quanto segue:

Enza visualizza suo marito Bruno, che così le parla:

Aiutami, ti ammiro per quello che fai.....continua,  continua così,  ci sono persone che soffrono , tu aiuta loro, aiuta loro, io sto male per ......, tu aiuta loro, ci sono tante persone che soffrono.

Domanda: chi vuoi aiutare? tante mamme, tu devi aiutare loro, la ragazza bionda, la riccia, (una appartenente ai presenti in riunione) dì a lei che gli mando un bacio; hai visto che occhi belli che ha? a lei gli mando un bacio; sono tra loro due e gli accarezza la testa; tu puoi aiutare loro. Ti ricordi Enza, io tutti aiutavo.

Ballo .. perchè ballo? coccola tutti e due, digli del ballo Enza, io pure ballo. (adesso accarezza la testa a tutte e due).

La mamma che è con la signora riccia (sua figlia)ci dice poi che insegnava ballo.

Si conclude poi la serata con dialoghi vari ed ognuno esce con un pò di serenità e tanta emozione.

 

              INCONTRO CON DINO MARABINI 

Cari amici, nei giorni 23 e 24 luglio, ci siamo recati in cinque soci, ad Osimo, dal caro amico Marabini per seguire un suo seminario. Sono stati due giorni interessantissimi ed emozionanti specialmente per i tre soci  che non conoscevano Marabini; durante una prova di semi trans un partecipante ha ricevuto il seguente messaggio dedicato ai poveri:

 

Donate ai poveri l'amicizia e la fratellanza.

Nel mondo esiste infelicità e tradimenti a non finire;

ci vuole amore perché è dimenticato.

Trasformate il mondo, i poveri hanno necessità dell'aiuto infinito che può dare solo l'amore

 Donatevi a Dio, affiancatevi a Lui, operate nell'amore; attraverso l'amore si cresce.

Nel mondo la solidarietà non esiste comunque va rafforzato il sentimento dell'umiltà.

Affacciatevi al balcone del mondo ed elargite l'amore e la semplicità.

Accarezzate i poveri bisognosi di aiuto.

Alleluia, alleluia.

L'entità che ha trasmesso il messaggio si è presentato con il nome di

                                       San Francesco

 

 

Se ti piace questo sito, visita "Contatti" lascia un tuo messaggio e un tuo pensiero
Se ti piace questo sito, visita "Contatti" lascia un tuo messaggio e un tuo pensiero